MonsterCloud aiuta con la rimozione del ransomware per le forze dell’ordine

0 Condivisioni

È un mondo spaventoso là fuori. Non puoi accendere le notizie senza vedere disordini e criminalità in questi giorni.

Fortunatamente, abbiamo le forze dell’ordine che ci tengono al sicuro. Che si tratti di polizia, sceriffi, soldati o FBI, negli Stati Uniti, sappiamo che quando vengono commessi crimini, possiamo chiedere aiuto a queste forze dell’ordine.

Cosa succede però quando le stesse forze dell’ordine diventano vittime di un reato? Chi chiamano per chiedere aiuto? Quando le forze dell’ordine cadono vittime del crimine informatico, in particolare del ransomware, possono chiamare MonsterCloud.

MonsterCloud esamina i casi di ransomware provenienti da tutto il paese per le forze dell’ordine e ha aiutato i dipartimenti di polizia e sceriffo quando sono diventati vittime di questo crimine informatico feroce e debilitante. Qui discuteremo cosa succede quando un’agenzia delle forze dell’ordine viene colpita da un attacco ransomware e analizzeremo diversi esempi di dipartimenti che sono stati aiutati da MonsterCloud.

Cos’è un attacco ransomware?

Il ransomware è un tipo di crimine informatico particolarmente devastante in cui gli hacker prendono il controllo di un computer o di una rete e trattengono i file a scopo di riscatto. Quando sei vittima di un attacco ransomware, non sarai in grado di accedere a nessun file e riceverai una richiesta di riscatto che richiede il pagamento per lo sblocco dei tuoi file.

Ciò può paralizzare un’azienda e portare a tempi di inattività, perdita di file e, nei casi peggiori, perdita del controllo delle informazioni sensibili. Questo è il motivo per cui è così importante chiamare una società di rimozione di ransomware professionale in queste situazioni. Toglierlo dal tuo sistema di pagamento del riscatto da solo non è consigliabile per la maggior parte delle aziende.

MonsterCloud esamina migliaia di attacchi ransomware ogni anno, il che illustra diversi problemi nel tentativo di affrontare un attacco ransomware da soli. I virus ransomware generalmente coinvolgono un codice molto sofisticato che va oltre anche la maggior parte dei reparti IT interni. Se paghi tu stesso il riscatto agli hacker, non vi è alcuna garanzia che rilasceranno effettivamente il controllo dei tuoi sistemi e, anche se lo facessero, potrebbero attaccare di nuovo in qualsiasi momento.

Chi è il bersaglio principale degli aggressori ransomware

Gli hacker di ransomware attaccheranno quasi tutte le reti di computer, ma sanno che il denaro reale sta nell’attaccare grandi entità. Una rapida ricerca su Google dei recenti attacchi ransomware ti darà un’idea dei tipi di istituzioni che colpiscono maggiormente. Quelli con tasche profonde, più punti di ingresso e molti dati sensibili da perdere fare i “migliori” obiettivi.

Questo è il motivo per cui vedrai società giganti, città e amministrazioni localiscuole, ospedalie le forze dell’ordine come gli obiettivi più frequenti. Queste organizzazioni hanno molto da perdere e forse sono motivate per molte ragioni a mantenere silenzioso l’attacco, il che le rende più propense a provare a pagare il riscatto in modo rapido e silenzioso e ad andare avanti.

Perché gli aggressori ransomware prendono di mira le forze dell’ordine

Negli ultimi 20 o 30 anni, così tante forze dell’ordine in tutto il paese hanno compiuto uno sforzo concertato per passare al digitale. Molti dipartimenti hanno intrapreso enormi campagne da digitalizzare i loro file cartacei, rapporti, moduli e altro per consentire agli agenti di svolgere il proprio lavoro in modo più rapido ed efficace.

Passare dalla carta e penna al digitale è stato fantastico per le forze dell’ordine. Ha risparmiato denaro e ha permesso agli ufficiali di essere più agili ed efficienti sul campo. Consente inoltre la condivisione di informazioni in tempo reale che aiuta gli agenti a svolgere meglio il proprio lavoro.

Il problema principale che ha creato, tuttavia, è che i dati incredibilmente preziosi e sensibili che le forze dell’ordine utilizzano e producono sono ora online. Ciò significa che bande di criminali che non sono mai stati così stupidi da entrare in una stazione di polizia e cercare di trattenere i loro schedari per il riscatto possono ora tentare l’equivalente informatico di quello.

Come funziona MonsterCloud con le forze dell’ordine

Quando guardi le dozzine di recensioni positive di MonsterCloud online, vedrai che lavorano con aziende e organizzazioni di ogni forma e dimensione. Ciò include le aziende Fortune 500, le piccole imprese e i comuni.

Molte delle istituzioni sono comprensibilmente nervose all’idea di mettere il nome della loro azienda o città sulla rivista perché hanno investitori, azionisti e cittadini preoccupati a cui pensare. Un gruppo che di solito non ha problemi a mettere il proprio nome nelle recensioni di MonsterCloud sono le forze dell’ordine.

MonsterCloud collabora da tempo con le forze dell’ordine, spesso a una tariffa scontata o gratuitamente. Questa missione di supportare le forze dell’ordine nel lavoro vitale e positivo che svolgono deriva dal tempo trascorso nell’esercito israeliano dal CEO di MonsterCloud Zohar Pinhasi, dal suo lavoro come esperto di sicurezza informatica e dalle sue collaborazioni di lunga data con le forze dell’ordine di tutto il mondo per combattere il terrorismo informatico.

Sul sito Web di MonsterCloud, puoi visualizzare le testimonianze da una varietà di dipartimenti di polizia e sceriffo che l’azienda ha aiutato nel corso degli anni a sbarazzarsi di ransomware e recuperare i propri file rapidamente e senza incidenti.

Conclusione

MonsterCloud rivede, corregge e aiuta a prevenire futuri attacchi ransomware per le forze dell’ordine in tutto il paese. Lo fanno velocemente, lo fanno completamente e lo fanno per senso del dovere di aiutare coloro che ci proteggono.

Sebbene ciascuno dei casi delle forze dell’ordine possa essere unico, il tema comune è che quando le forze dell’ordine cadono vittime di un attacco ransomware, si tratta di un grave problema. Può mettere in pericolo gli agenti sul campo e può far sì che i cattivi non vengano arrestati per i loro crimini.

Quando le forze dell’ordine si rivolgono a MonsterCloud, gli abili esperti di sicurezza informatica dell’azienda entrano in azione. Si assicurano che questi reparti recuperino tutti i loro dati critici e lo fanno velocemente. Sanno che ogni minuto di un dipartimento inattivo significa più pericolo per l’intera comunità che servono.

x