Come evitare i problemi di fine supporto di Windows 7

0 Condivisioni

Windows 7 inizierà presto a tormentarti per l’aggiornamento a Windows 10, di nuovo. Nello specifico, vedrai un messaggio che ti informa che Microsoft interromperà ufficialmente il supporto di Windows 7 il 14 gennaio 2020. Ecco come evitarlo.

Aggiornamento: dal 22 aprile 2019, i ronzii sono cominciando ad apparire su sistemi Windows 7. Puoi semplicemente fare clic su “Non ricordarmelo più” e chiudere la finestra per fermare i ronzii.

Perché Windows 7 ti supporterà

Microsoft supporterà solo Windows 7 con patch di sicurezza fino al 14 gennaio 2020. Questa è la data di “fine del supporto” o “fine del ciclo di vita” (EOL). Dopo questa data, Windows 7 tecnicamente lascerà il “supporto esteso”. Le aziende possono pagare per un supporto aggiuntivo, ma i PC dei consumatori medi rimarranno bloccati senza patch di sicurezza.

Ciò significa che le macchine Windows 7 saranno sempre più vulnerabili e gli sviluppatori di software alla fine lasceranno indietro quei vecchi PC e smetteranno di scrivere software che funziona su Windows 7.

Il messaggio completo recita:

Dopo 10 anni, il supporto per Windows 7 si avvicina alla fine.

Il 14 gennaio 2020 è l’ultimo giorno in cui Microsoft offrirà aggiornamenti di sicurezza e supporto tecnico per i computer che eseguono Windows 7. Sappiamo che può essere difficile, ecco perché ci mettiamo in contatto in anticipo per aiutarti a eseguire il backup dei tuoi file e prepararti per il futuro.

Consigliamo vivamente di eseguire l’upgrade a un sistema operativo supportato entro il 14 gennaio 2020. Fino ad allora stai utilizzando un sistema operativo supportato, quindi sentiti libero di nascondere i fastidi e usa il tuo PC. E chi vuole essere tormentato, comunque?

Questa volta Microsoft ti permetterà di zittire i ronzini

Microsoft ha imparato la lezione, più o meno. Mentre i messaggi originali “Ottieni Windows 10” (GWX) continuavano a tornare più e più volte, questa notifica di fine supporto sembra molto meno fastidiosa.

Questo ultimo messaggio popup non tenta di installare alcun software sul tuo sistema. In effetti, l’offerta di aggiornamento gratuito a Windows 10 è terminata, sebbene esista ancora un modo ufficiale ma un po ‘segreto per eseguire l’aggiornamento a Windows 10 gratuitamente.

Tutto il messaggio è informarti che Windows 7 non sarà più supportato il 14 gennaio 2020 e fornire un collegamento al sito Web di Microsoft con più informazioni.

Ancora più importante, c’è una casella di controllo “Non ricordarmelo più” nell’angolo inferiore sinistro della finestra. Abilita questa casella di controllo e si spera che Microsoft smetta di infastidirti. Tuttavia, se non abiliti questa casella di controllo e chiudi semplicemente la finestra, vedrai ripetutamente la notifica di fine vita.

Opzione per nascondere la schermata del nag di aggiornamento di Windows 7

Bleeping Computer contiene i dettagli tecnici completi su come funziona esattamente questo messaggio, incluso il processo di installazione dell’aggiornamento (C: WindowsSystem32sipnotify.exe) e le attività pianificate che crea. Sembra un grande miglioramento rispetto alle tattiche aggressive e fuorvianti di Microsoft l’ultima volta.

Come rimuovere i fastidi dal tuo sistema

Questo messaggio fastidioso arriva come parte di KB4493132, un aggiornamento che verrà installato automaticamente da Windows Update se sul PC sono abilitati gli aggiornamenti automatici. Per evitare che il fastidio appaia, tutto ciò che devi fare è evitare di installare l’aggiornamento o rimuoverlo se è già installato. L’aggiornamento è intitolato “Notifica di supporto di Windows 7 SP1”.

KB4493132 è stato rilasciato per la prima volta il 19 marzo 2019. Potrebbe essere già sul tuo PC Windows 7. Tuttavia, rimarrà dormiente fino al 18 aprile 2019, quando inizieranno a comparire i messaggi fastidiosi. Non abbiamo visto l’aggiornamento in una macchina virtuale Windows 7, quindi Microsoft potrebbe eseguirlo lentamente.

Per evitare di installare l’aggiornamento, è sufficiente scegliere di non installare l’aggiornamento da Windows Update. Nascondilo se lo vedi. Se Windows 7 è impostato per installare automaticamente gli aggiornamenti, puoi impostarlo in modo che ti avvisi ma non li installi automaticamente o disinstalla l’aggiornamento in seguito.

Per nascondere l’aggiornamento, vai su Pannello di controllo> Sistema e sicurezza> Windows Update e fai clic sul numero di aggiornamenti disponibili. Fai clic con il pulsante destro del mouse su KB4493132 se lo vedi nell’elenco e seleziona “Nascondi aggiornamento”.

Nascondere un aggiornamento in Windows Update su Windows 7

Se hai già installato questo aggiornamento, puoi disinstallarlo. Vai su Pannello di controllo> Programmi> Visualizza aggiornamenti installati, individua KB4493132 nell’elenco (puoi cercarlo utilizzando la casella di ricerca) e disinstallalo.

Disinstallazione di un aggiornamento di Windows su Windows 7

O, meglio ancora, non puoi semplicemente preoccupartene. Il ronzio apparirà una volta il 18 aprile, ma puoi selezionare la casella che dice che non vuoi vederlo mai più e chiudere la finestra. Quindi hai finito e non dovrai mai più vederli, su quel PC specifico, comunque. Questa è la teoria, comunque. Si spera che Microsoft non diventi sempre più aggressiva nel tempo e obbedisca ai desideri degli utenti che fanno clic sulla casella di controllo.

È necessario eseguire l’upgrade entro il 14 gennaio 2020

Non è necessario scaricare immediatamente Windows 7. Dopotutto, è ancora ufficialmente supportato da Microsoft con aggiornamenti di sicurezza fino al 14 gennaio 2020.

Consigliamo di uscire da Windows 7 dopo quella data. Windows 7 non sarà più supportato con gli aggiornamenti di sicurezza, il che significa che è molto più vulnerabile agli attacchi. Windows 10 è già un sistema operativo più sicuro, anche se Windows 7 riceve ancora aggiornamenti. (E sì, puoi ancora ottenere Windows 10 gratuitamente, se lo desideri.)

Questo non significa che devi eseguire l’aggiornamento a Windows 10. Se hai un PC piuttosto vecchio, potresti semplicemente voler acquistare un nuovo PC Windows 10.

E, se non vuoi usare Windows 10, va bene: dovresti prendere in considerazione un file Chromebook, Mac, iPad o semplicemente installando Linux sul tuo attuale PC. Qualunque cosa tu faccia, ti consigliamo di utilizzare un sistema operativo sicuro attualmente supportato con gli aggiornamenti. Tuttavia, sebbene Windows 8.1 sia ancora supportato con gli aggiornamenti per alcuni anni, consigliamo Windows 10 su Windows 8.1.

x