Avviso VPN, antivirus e violazioni dei dati

0 Condivisioni

Mentre Surfshark è meglio conosciuto per il suo dispositivo VPN illimitato, il suo “One” è un pacchetto completo di sicurezza informatica di cui dobbiamo prendere nota.

Nessun giorno entra nei notiziari senza menzionare un hack o una privacy personale compromessa. E sembra sempre il contrario finché non succede a noi.

Esistono molte applicazioni su Internet che pretendono di proteggerti dalle minacce digitali: VPN, software antitraccia, proxy, antivirus, browser privati, ecc.

Ognuno di questi offre alcuni pezzi di un puzzle, ma uno ha bisogno di qualcosa di completo, che copra tutto.

È qui che Surfshark One si fa valere.

In poche parole, include:

  • VPN, rendendo Internet privato
  • Alert, per il monitoraggio delle violazioni dei dati
  • Antivirus, per proteggere i dispositivi
  • Cerca, offrendo ricerca anonima

E il costo è solo una frazione in più rispetto al normale abbonamento VPN, offrendo un buon rapporto qualità-prezzo.

Quindi, abbiamo sottoscritto il suo piano di un mese e esamineremo ciascuna applicazione separatamente per verificare se vale la pena consigliarla.

Rimani sintonizzato.

Surfshark VPN

Rilasciato nel 2018, questo è il prodotto di punta di Surfshark. Sebbene sia relativamente giovane, ha rapidamente lasciato il segno nel settore delle VPN ed è ora considerato un capofila.

Surfshark VPN è stata verificata in modo indipendente nel 2018 e nel 2021 da Cure 53, una società tedesca di sicurezza informatica. Il primo riguardava principalmente le estensioni Chrome e Firefox di Surfshark, che si sono concluse con un pollice in su per l’azienda VPN.

Il secondo audit è stato più dettagliato, controllando alcuni dei suoi server, la configurazione della VPN e la relativa infrastruttura di sicurezza. E i risultati sono stati di nuovo favorevoli, con grande merito di Surfshark.

Tuttavia, dovresti notare che nessun revisore può verificare ogni server VPN e i suoi client con ogni aggiornamento. Gli audit sono di portata limitata e controllano solo alcune risorse a cui hanno accesso in quell’istante.

Ad ogni modo, aspettarsi il 100% di sicurezza e anonimato dai prodotti che arrivano ai consumatori medi come noi potrebbe non essere saggio.

Non hai nulla di cui preoccuparti se non sei qualcuno come Edward Snowden o un criminale informatico.

Quindi, iniziamo controllando cosa fa una VPN:

Ora dai un’occhiata alle funzionalità di Surfshark VPN:

  • Politica di non registrazione
  • Oltre 3200 server in 95 paesi
  • Malware, tracker e blocco degli annunci
  • Server 100% solo RAM
  • Crittografia AES-256 bit
  • Offuscamento del server
  • Uccidi l’interruttore
  • Tunnel spaccato
  • IP rotante
  • IP statico
  • MultiHop
  • Dispositivi illimitati
  • DNS privato
  • Assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Allora, cosa ci siamo persi?

Alcune funzionalità avanzate come Tor su VPN e aggiunte intuitive come server ottimizzati per i servizi per lo streaming e il torrenting.

Oltre a questo, l’elenco delle funzionalità è decente e offre più di qualsiasi VPN media.

Iniziare

Dopo aver sottoscritto il piano preferito, accedi all’account Surfshark sul suo sito Web per scaricare il client VPN.

C’erano molte applicazioni native per i più diffusi sistemi operativi, browser e smart TV. Inoltre, sono disponibili guide per la configurazione manuale e le configurazioni VPN del router.

Ho scaricato il suo client Windows e ho effettuato l’accesso con le mie credenziali di registrazione.

Interfaccia utente

L’interfaccia utente (UI) è molto intuitiva. È diviso in tre colonne, con la sinistra che collega tutte le sue applicazioni (VPN, Antivirus, Avviso, Ricerca) in un unico posto.

L’area centrale è la posizione del server e la colonna più a destra mostra lo stato della connessione. Mostra la scorciatoia del kill switch e la quantità di trasferimento di dati per la sessione attiva.

Una cosa bella è che puoi eseguire un test di latenza direttamente dal dashboard dell’applicazione.

Ma mentre dice latenza e carico, non vedi il caricamento del server per ragioni sconosciute, il che è essenziale nella scelta di un server meno affollato.

Questo è stato fantastico con ProtonVPN, in cui i server erano cerchiati in verde, giallo e rosso secondo i loro carichi. Inoltre, questo mostra anche i carichi percentuali con ciascun server.

Inoltre, i risultati di latenza di Surfshark VPN non si aggiornano automaticamente. E il test viene eseguito in ordine alfabetico, quindi dovresti aspettare un minuto o due per ottenere risultati da un server posizionato in basso, come quelli degli Stati Uniti.

Quindi, se implementate, queste piccole cose miglioreranno notevolmente l’esperienza dell’utente e ci piacerebbe vederle nei prossimi aggiornamenti.

E come già affermato, mostrare server ottimizzati per lo streaming e p2p aiuterebbe la maggior parte degli utenti. Dopotutto, una parte importante utilizza una VPN per puro intrattenimento.

Mentre alcuni potrebbero chiamare questo pignolo, le aspettative sono generalmente alte quando guardi qualcosa come Surfshark.

Infine, tutte le impostazioni sono posizionate all’interno dell’icona a forma di ingranaggio nella barra laterale di sinistra.

Inoltre, supporta la modalità oscura, come mostrato negli screenshot.

IP statico e multihop

La connessione a una posizione particolare potrebbe farti ottenere un indirizzo IP diverso ogni volta perché il numero di server è superiore a 3200+, molto maggiore delle posizioni disponibili.

  Cosa fare se la tua VPN non sblocca più Netflix (2022)

Quindi, chiaramente, ogni posizione ha più server. In alcuni casi, questo può essere un problema per richiedere un IP identico, come nelle applicazioni di condivisione file.

L’IP statico fornisce ogni volta lo stesso indirizzo IP, risolvendo questo problema.

Tuttavia, questo differisce dall’IP dedicato, in cui non lo condividi con gli altri.

La scheda IP statico nella dashboard dell’utente aiuta a scegliere tra questi. Questi server sono indicati da ‘S’ con la bandiera del paese.

Allo stesso modo, MultiHop, posizionato accanto a IP statico, riguarda la connessione tramite due server VPN contemporaneamente. Sebbene questo sia più anonimo, le velocità della rete possono essere frustrantemente lente grazie alla doppia crittografia.

Web Pulito

Questo è il tentativo di Surfshark di bloccare annunci, malware, tracker e siti Web dannosi.

Ho testato le sue prestazioni nella vita reale confrontando la stessa pagina Web con e senza CleanWeb. Ecco uno screenshot:

Ha rimosso l’immagine dell’annuncio dall’alto, ma lo spazio pubblicitario era lì mentre consentiva l’annuncio video a destra.

Questa performance è in linea con la loro affermazione:

Se lo migliora, devo ancora trovare una VPN che blocchi gli annunci al 100%.

Quindi, mentre il blocco degli annunci di Surfshark non è perfetto, è simile ad altre VPN.

Suggerimento per professionisti: usa uBlock Origin gratuito e open source come estensione del browser per un efficace blocco degli annunci.

Successivamente, ho provato a convalidare la richiesta di blocco del tracker. Ancora una volta, è meglio attenuare le aspettative poiché l’antitracking è un dominio completamente diverso.

Ho disattivato le impostazioni di privacy native del browser (in Firefox) e ho disabilitato tutti i plugin.

Il prossimo passo è visitare CoverYourTracks e lasciare che esegua il test.

Sfortunatamente, i risultati sono stati indesiderabili, con CleanWeb che ha inserito gli annunci di tracciamento e ha consentito il fingerprinting del browser.

Ciò significa che puoi comunque essere seguito anche con il suo CleanWeb acceso ed essere vittima di pubblicità mirata.

Sorprendentemente, il blocco del tracker nativo di Firefox ha funzionato meglio, con la sua modalità standard che offre una protezione parziale e la modalità rigorosa che offre una protezione forte. Tuttavia, in entrambi i casi, il browser aveva un’impronta digitale univoca.

In conclusione, Surfshark ha molto lavoro da fare con il suo CleanWeb, ed è meglio usare utilità antitracciamento dedicate se questa è la tua agenda principale.

Uccidi interruttore

Questo protegge il tuo indirizzo IP quando la crittografia della VPN si interrompe.

Surfshark offre questo in due gusti:

a) Soft ti protegge da problemi lato server.

b) Strict riguarda la protezione totale che copre sia l’utente che il server.

Ciò significa che Soft coprirà qualsiasi problema tecnico lato Surfshark, ma consentirà connessioni a Internet se perdi l’attivazione della VPN in primo luogo.

Tuttavia, Strick bloccherà tutto finché non ti connetterai tramite la VPN.

Ed entrambe le modalità non funzioneranno sulle app suddivise in tunnel tramite Bypasser (discusse in seguito).

bypassare

Lo Split Tunneling è una delle funzionalità VPN più utilizzate. Questo ti aiuta a evitare la limitazione della velocità di cui soffre la maggior parte delle VPN.

Surfshark ha chiamato questa funzione Bypasser.

Puoi usare con uno dei due modi:

a) Instradamento tramite VPN: le app selezionate utilizzano la crittografia VPN.

b) Bypass VPN: le app selezionate di solito si connettono.

Puoi scorrere l’elenco per selezionare l’applicazione o utilizzare Aggiungi app per selezionarla dalla rispettiva directory di installazione.

Allo stesso modo, esiste questa modalità Bypass per i siti Web, in cui è possibile aggiungere un indirizzo Web specifico per utilizzare la normale connettività.

Protocolli

I protocolli VPN sono le regole utilizzate da una VPN per connettersi in modo sicuro. E ci sono regole diverse per le situazioni.

I protocolli VPN ampiamente adottati sono OpenVPN e Wireguard e Surfshark li ha entrambi.

Questi protocolli hanno diversi casi d’uso, che puoi leggere in dettaglio nella nostra guida ai protocolli VPN.

In breve, OpenVPN è più sicuro, mentre WireGuard è più veloce.

Inoltre, l’implementazione WireGuard di Surfshark copre i suoi problemi nativi allocando un IP dinamico ogni volta che ti connetti.

La modalità Camouflage di Surfshark si attiva automaticamente ogni volta che sei in viaggio con OpenVPN (TCP o UDP). Questa funzione premium in cui il tuo ISP o qualsiasi organismo ficcanaso non sapranno della connessione VPN attiva.

Nel complesso, l’elenco dei protocolli è buono e l’applicazione WireGuard modificata colloca Surfshark tra i pochi a farlo.

Sicurezza avanzata

Con queste aggiunte, Surfshark ha fatto bene e oltre un normale servizio VPN.

L’invisibile su LAN serve a nascondere il tuo dispositivo dai tuoi dispositivi collegati localmente. Inoltre, Rotating IP assegna un IP nuovo di zecca ogni pochi minuti.

Ma il meglio del lotto è NoBorders che promette connettività Internet anche se hai restrizioni specifiche per la posizione.

Quindi queste erano le caratteristiche significative di Surfshark VPN. Successivamente, abbiamo fatto dei test per vedere come se la cava su alcuni parametri vitali, a cominciare dal sempre essenziale:

  Come utilizzare una VPN con Discord

Perdita IP e WebRTC

La privacy è la prima cosa per cui le VPN sono state progettate.

E la protezione dell’indirizzo IP di un utente è un punto in cima all’ordine del giorno. Inoltre, alcune VPN coprono anche le perdite WebRTC che rivelano IP pubblico a causa di vulnerabilità basate sul browser.

Quindi lo verificheremo accedendo a whatismyipaddress.

Successivamente, mi sono connesso a Surfshark e ho ricaricato la scheda del browser per ottenere le credenziali più recenti:

Ciò conferma la protezione essenziale.

Successivamente, ho visitato BrowserLeaks per verificare lo stato di WebRTC:

Quindi il mio indirizzo IP pubblico è sicuro e non perde tramite WebRTC.

In conclusione, questi semplici test assicurano che Surfshark abbia superato i test di sicurezza preliminari.

Perdita DNS

I computer non capiscono i nomi di dominio (come geekflare.com).

Si basano invece su una stringa di numeri come 124.59.154.85 (noto come indirizzo IPv4) o caratteri alfanumerici come 1048:8500:1b6r:591d:dfe:2lok:74d6:endt (noto come indirizzo IPv6) per caricare un sito web.

È qui che il ruolo di un server DNS diventa vitale. Converte il nome di dominio nel suo indirizzo IP corrispondente e lo passa al tuo computer. Successivamente, un computer memorizza queste informazioni specifiche nella cache DNS locale per una durata specificata.

Questo processo di richiesta ai server DNS dell’indirizzo IP di un nome di dominio è chiamato esecuzione di una query.

In particolare, il provider di servizi Internet funge da server DNS predefinito a meno che tu non abbia una configurazione DNS personalizzata. E quando ti connetti a una VPN scadente, l’ISP continua a gestire le query DNS che possono rivelare il tuo effettivo indirizzo IP e attività web.

Quindi, ho testato Surfshark per una possibile perdita a DNSleaktest:

E come previsto, Surfshark era abbastanza sicuro da evitare questo disastro e non si è verificata alcuna perdita di DNS.

Test di crittografia

Mentre la protezione dalle perdite IP e DNS è eccellente, i pacchetti di dati rivelano il tuo hardware (browser, sistema operativo, ecc.), Indirizzo IP, attività web e molto altro.

Questi pacchetti viaggiano in gran numero in base alla tua attività web. Si possono acquisire questi utilizzando strumenti come Wireshark per ottenere i dettagli vitali che compromettono la sicurezza online:

Questo è passato attraverso il protocollo SSDP, esponendo il tipo e la versione del browser, il sistema operativo, ecc.

Inoltre, le query DNS possono informare il ficcanaso sui siti Web visitati, l’indirizzo IP di origine, i timestamp, ecc.

Quindi diventa fondamentale crittografare questi pacchetti di dati, il che è in linea con le elevate affermazioni sull’anonimato fatte da quasi tutte le società VPN.

Surfshark ha funzionato per lo più bene, a parte una minaccia alla privacy minore ma significativa per qualcuno che ha un indirizzo IPv6 attivo.

Ho notato che alcuni pacchetti stavano rivelando il mio indirizzo IPv6 tramite il protocollo ICMPv6:

Questo è un problema serio, quindi sono andato più a fondo per vedere se Surfshark è effettivamente in colpa.

Ho esaminato la sezione della guida, che non menziona il supporto IPv6. Inoltre, hanno guide su come disabilitare gli indirizzi IPv6 su Windows, Linux e Mac.

Sebbene sia facile da implementare con i loro tutorial video, dovrebbe essere un avviso in prima pagina, non in agguato all’interno delle guide di supporto. E mentre Internet si sta lentamente spostando su IPv6, è ora che anche Surfshark li copra.

Infine, se possiedi un indirizzo IPv6, ricordati di disabilitarlo prima di utilizzare Surfshark.

Test di velocità

Sebbene Surfshark disponga di test di velocità all’interno dell’applicazione Windows nativa, ho usato lo strumento di test di velocità di Ookla per evitare ambiguità.

Prima di iniziare, diamo un’occhiata alle mie velocità di rete standard:

I seguenti risultati sono la media dei test condotti due volte per ciascuna posizione del server in successione ravvicinata:

ServerDownload (Mbps)Upload (Mbps)Latency (ms)Distance (KM)Default49.3549.677—Fastest42.48534.842122,100Singapore46.742.091486,200London46.45536.492906,800Sydney37.2511.151410,400Phoenix36.8627.32551613,400Uk-France40.04516.17317.5— Aus- US32.68512.185658.5—

Vivo in Rajasthan, in India, e la distanza è approssimativa per mostrare i suoi effetti sulla latenza e sulle velocità.

È interessante notare che l’opzione “Più veloce” di Surfshark sembra scegliere il server in base solo alla distanza. Tuttavia, possiamo vedere che i parametri migliori (tutti e tre) sono stati registrati da Singapore, quasi tre volte di più rispetto al più veloce.

Questo mette in evidenza il carico del server (che purtroppo non possiamo vedere), l’hardware del server e molti altri fattori che non sono facili da comprendere.

In particolare, la performance multihop (ultime due) non è stata male. Le velocità di download non hanno lottato molto e anche le velocità di caricamento erano accettabili. La latenza era troppo alta per giochi, videoconferenze, ecc.

In conclusione, le velocità sono ok, non le migliori, ma abbastanza alte da consigliare Surfshark. Tuttavia, sarà fantastico vedere se Surfshark può ridurre le latenze.

Test di sblocco geografico

È ora di vedere se Surfshark è buono per gli streamer.

Questo test vedrà se riesco ad accedere alle librerie Netflix US, BBC iPlayer e Amazon Prime US.

Ho iniziato con Netflix e la mia esperienza è stata frustrante, per non dire altro poiché non segnalano i server ottimizzati per lo streaming.

Ne ho provati molti prima di contattare il loro supporto per questo problema:

  Cosa significa per te la fusione di NordVPN e Surfshark?

Il supporto di Surfshark è stato rapido e ho parlato con un agente dal vivo in pochi secondi dalla connessione.

Sono stato informato dell’utilizzo del server di Detroit, che mi ha aiutato ad accedere a “Last Tango in Halifax” di Netflix solo negli Stati Uniti al primo tentativo:

Tuttavia, non funzionava con Amazon Prime US. Ho provato molti server come detto dall’agente di supporto e ho svuotato la cache ogni volta, ma inutilmente.

Allo stesso modo, il server di Manchester mi ha aiutato ad accedere a BBC iPlayer in una volta sola.

In definitiva, i risultati di sblocco geografico sono stati buoni con un singolo errore di Amazon Prime. Oltre a ciò, consiglierei Surfshark per gli streamer.

Quindi, con questi test, concluderemo la sezione VPN di Surfshark.

La VPN è eccellente, con prezzi convenienti e alcuni punti minori su cui lavorare.

Andando avanti, abbiamo il prossimo in linea…

Avviso di squalo surfista

Alert è un modo eccellente per conoscere gli hack che rivelano le tue informazioni di identificazione personale (PII).

La sezione Surfshark Alert nell’applicazione Windows mi ha inviato all’interfaccia web dove potevo inserire le email da monitorare.

Successivamente, invia una conferma all’e-mail in oggetto, verificando che sia tua. Entro pochi minuti dalla conferma, sarai in grado di vedere se è stato esposto nei recenti hack.

Comunica alle PII, incluso il tuo nome, numero di telefono, indirizzo, password, ecc., collegati a ciascuno di questi incidenti.

Inoltre, puoi ricevere segnalazioni di violazione con una frequenza personalizzata ed eliminare tutti i dati con un solo clic.

In definitiva, Surfshark Alert è uno strumento fantastico che ti aiuta a intraprendere le azioni necessarie per proteggere la tua privacy e identità digitale.

Antivirus Surfshark

Surfshark Antivirus è un antivirus semplice da usare. Questo è un download aggiuntivo che puoi installare dalla sezione antivirus. Successivamente, si integra bene con l’applicazione esistente.

Sebbene non possiamo paragonarlo alle offerte antivirus a tutti gli effetti dei migliori giocatori come Bitdefender, McAfee, ecc., Ci assicura di lavorare con l’attività Internet quotidiana.

Puoi escludere file o cartelle dalla scansione, pianificare le scansioni e aspettarti una protezione in tempo reale.

Tuttavia, sembra essere il migliore per la sicurezza del dispositivo con elementi cruciali come la sicurezza di Internet, il firewall, il sandboxing, ecc., Mancano.

Inoltre, non è possibile disinstallare l’antivirus da solo. L’ho confermato con il loro supporto e mi è stato detto di rimuovere Surfshark One con il programma di disinstallazione Revo e quindi reinstallarlo, questa volta evitando l’antivirus.

In conclusione, Surfshark Antivirus è un ottimo inizio con molto da aggiungere prima che diventi fattibile abbandonare i programmi antivirus convenzionali.

Cerca Surfshark

Questo è un motore di ricerca senza pubblicità che afferma di essere privo di tracciamento. È possibile utilizzarlo dalla propria interfaccia Web o dall’applicazione, che mostra i risultati sul browser predefinito.

L’ho provato per alcune query e l’ho confrontato con i risultati di ricerca “standard” di Google.

Ad esempio, ho inserito “guadagna criptovalute gratis”, una query per la quale Geekflare è attualmente al primo posto nelle SERP di Google.

In Surfshark siamo in quinta posizione. Allo stesso modo, il secondo risultato nella ricerca di Google non era sulla prima pagina di Surfshark.

Complessivamente, c’era una corrispondenza del 60% per questa query tra questi motori di ricerca, sebbene l’ordine fosse diverso.

Successivamente, ho cercato “privacy digitale”; questa volta, hanno condiviso il 40% dei risultati, anche in questo caso non nella stessa sequenza.

Alla fine, ho inserito “miglior VPN” e ho osservato una corrispondenza vicina all’80%.

Lo sto confrontando con la ricerca di Google perché è il motore di ricerca più utilizzato.

Ergo, Surfshark Search è utilizzabile. L’unica limitazione, per il momento, è l’assenza di risultati video (all’interno della sezione web) e anche qualcosa come People chiede.

Tuttavia, puoi visualizzare tutti i video correlati nella scheda “Video”, il che non è un problema se apprezzi la privacy.

Infine, un pollice in su per Surfshark Search e speriamo di vederlo all’altezza dell’esperienza di Google senza essere invadente per la privacy come le grandi tecnologie.

Impressioni finali

Surfshark One è un passo fondamentale nella giusta direzione. Questo è positivo con la sua VPN che guida il pacchetto sulla privacy.

Tuttavia, Surfshark può impegnarsi nel blocco degli annunci, nell’antivirus e nella ricerca nativi per rendere questa combinazione ancora più robusta.

E questo sarà ancora più allettante se Surfshark può includere un’utilità anti-traccia all’interno di One.

Tuttavia, considerando che costa leggermente di più della sua VPN già conveniente, la prenderei.

PS: controlla quali attività online sono obbligatorie per la VPN per rimanere al sicuro.

x