Installazione di Pi-Hole su Linux per un’esperienza migliore e senza pubblicità

0 Condivisioni

Pi-hole è uno strumento Linux che consente agli utenti di bloccare annunci e siti dannosi su tutti i dispositivi connessi a una rete.

Il fatto che Internet abbia trasformato la pubblicità non è un segreto. Non solo è meno costoso, ma la pubblicità su Internet consente ai marchi di indirizzare il pubblico in base ai dati demografici e monitorare le prestazioni delle loro pubblicità, cosa che non può accadere con i media tradizionali come TV, radio e giornali.

Secondo il Global Entertainment & Media Outlook 2022 di PwC, gli inserzionisti negli Stati Uniti hanno speso 189,3 miliardi di dollari in pubblicità online, una cifra 2,7 volte superiore ai 69,7 miliardi di dollari spesi in pubblicità in TV.

Il rapporto prevede che entro il 2026 la spesa pubblicitaria online sarà 3,8 volte superiore a quella televisiva. Sempre più inserzionisti inseriscono annunci su Internet. In che modo ciò influisce sull’esperienza degli utenti durante la navigazione in Internet?

Secondo il rapporto sul blocco degli annunci di Global Web Index, il 40% della popolazione online blocca gli annunci. Il rapporto rileva che i cinque principali motivi per cui gli utenti bloccano gli annunci sono: gli annunci sono troppi su Internet, troppi annunci sono fastidiosi o irrilevanti, gli annunci sono troppo invadenti, gli annunci a volte contengono virus o bug e, infine, gli annunci occupano troppo spazio sullo schermo.

Con l’aumento del numero di inserzionisti e alcuni che impiegano persino tecniche pubblicitarie aggressive, gli utenti possono finire per essere impotenti senza alcun controllo sulla loro esperienza online.

Tuttavia, questo non deve essere il caso. Strumenti come Pi-hole consentono agli utenti di riprendere il controllo e bloccare pubblicità fastidiose e frustranti sui propri dispositivi.

Cos’è un Pi-hole?

Secondo la sua documentazione ufficiale, Pi-hole è un sinkhole DNS (Domain Name Service) che protegge i tuoi dispositivi da contenuti indesiderati senza installare alcun software lato client. Per capire cosa fa Pi-hole, è essenziale sapere come comunicano i computer su Internet.

I computer comunicano tra loro tramite indirizzi IP (protocollo Internet). Questi sono numeri che rappresentano le risorse su Internet.

Tuttavia, poiché i computer non sono in grado di comprendere i nomi di dominio, devono essere convertiti nei rispettivi indirizzi IP. Questo viene fatto dal Domain Name System (DNS). Il DNS può anche bloccare l’accesso ai siti tramite DNS sinkholing.

Un sinkhole DNS è un metodo utilizzato per impedire l’accesso a siti dannosi o domini indesiderati reindirizzando le richieste per tali domini a un indirizzo IP inesistente o controllato. Il sinkholing DNS funziona configurando un server DNS con un elenco di domini il cui accesso è proibito.

Il server DNS quindi intercetta le richieste DNS per l’accesso ai nomi di dominio e confronta il nome di dominio richiesto con il suo elenco di domini vietati. Se viene trovata una corrispondenza, il server DNS restituisce il controllo configurato o l’indirizzo IP falso bloccando così l’accesso (sinkholing) al dominio proibito richiesto.

Tenendo presente cos’è un sinkhole DNS, possiamo quindi affermare che Pi-hole è un ad-blocker a livello di rete basato su DNS che protegge le reti da pubblicità e tracker Internet. Agisce come un sinkhole DNS, bloccando i domini che pubblicano annunci. È disponibile gratuitamente e può essere installato su qualsiasi computer Linux o minicomputer Raspberry Pi.

  Come utilizzare il comando rinomina su Linux

Quando Pi-hole è configurato come DNS per un router, gli annunci verranno bloccati sull’intera rete. Ciò significa che tutti i dispositivi come telefoni, computer, console di gioco, smart TV e altri dispositivi intelligenti avranno un’esperienza senza pubblicità quando sono connessi alla rete. Questo è diverso dagli adblocker installati sui browser che bloccano solo gli annunci su un singolo dispositivo.

Per bloccare i domini che pubblicano annunci, Pi-hole utilizza un elenco di siti Web bloccati gestito dalla comunità che pubblica annunci. Quando un dispositivo connesso tenta di accedere a un dominio che pubblica annunci, Pi-hole risponde con un indirizzo IP non valido che a sua volta si traduce nel blocco degli annunci. L’indirizzo IP non valido utilizzato da Pi-hole è 0.0.0.0

Motivi per installare Pi-hole

L’installazione di Pi-hole in una rete è molto vantaggiosa. Alcuni di questi vantaggi includono:

Blocca annunci e siti indesiderati su tutti i dispositivi in ​​una rete

Poiché Pi-hole blocca gli annunci a livello di rete, garantisce che tutti i dispositivi che utilizzano la rete abbiano un’esperienza senza pubblicità. Oltre ai soli annunci, Pi-hole consente agli utenti di bloccare tutti i siti Web che considerano non sicuri per gli utenti della rete. Questo può essere qualsiasi cosa, dai siti Web per adulti ai siti Web che promuovono la violenza. In questo modo, gli utenti, in particolare i bambini, sono protetti da contenuti dannosi.

Pi-hole protegge la privacy degli utenti

Le società pubblicitarie visualizzano annunci personalizzati utilizzando tracker per monitorare l’attività online degli utenti e raccogliere dati sulle loro abitudini di navigazione. Ciò può essere evitato utilizzando un Pi-hole che impedisce ai tracker online di proteggere la privacy degli utenti. Gli ad-blocker basati su browser, tuttavia, consentono ai tracker di estrarre i dati degli utenti.

Prestazioni di rete migliorate

Poiché Pi-hole blocca i contenuti indesiderati, può migliorare le prestazioni della rete riducendo la quantità di dati che devono essere scaricati o elaborati dai dispositivi sulla rete

Protegge i dispositivi da malware e altri siti dannosi

Fonte immagine: Pi-hole

Pi-Hole è molto vantaggioso per qualsiasi rete in quanto consente agli utenti di avere un’esperienza senza pubblicità, impedisce il mining dei propri dati, li protegge da siti dannosi e protegge i dispositivi da siti di phishing, malware e ransomware.

Inoltre, blocca le reti di mining di monete per impedire che i dispositivi vengano utilizzati per estrarre la criptovaluta senza che gli utenti ne siano a conoscenza o con il consenso.

Requisiti per l’installazione di Pi-Hole

Per installare Pi-hole in una rete domestica Pi-hole richiede uno dei seguenti sistemi operativi ufficialmente supportati:

  • Rilascio Buster/Bullseye del sistema operativo Raspberry PI su un’architettura ARM
  • Versione Ubuntu 20.x/22.x su architettura ARM/ x86_64
  • Debian release 10/11 su architettura ARM / x86_64 / i386
  • Fedora release 35/36 su architettura ARM / x86_64 / i386
  • CentOS Stream versione 8/9 su x86_64

Sono richiesti almeno 512 MB di RAM sul computer su cui deve essere installato Pi-hole. È richiesto un minimo di 2 GB di spazio libero, anche se si consigliano 4 GB.

Infine, per configurare e utilizzare Pi-hole sono necessari una connessione Internet e l’accesso al pannello di amministrazione di un router.

Come configurare Pi-hole su Linux

Per mostrare come installare Pi-hole su Linux, questa guida all’installazione coprirà come installare Pi-hole su Ubuntu, che è la distribuzione Linux più comunemente usata. Verrà utilizzata la versione più recente, Ubuntu 22.04.1 LTS.

Segui i seguenti passaggi per installare Pi-hole su Ubuntu

#1. Aggiorna il tuo sistema operativo – prima di installare qualsiasi software su Linux, è buona norma aggiornare il sistema operativo. Esegui la seguente riga nel terminale per installare tutti gli aggiornamenti disponibili:

sudo apt update && sudo apt upgrade -y

#2. Configura un indirizzo IP statico: poiché Pi-hole è un server, ha bisogno di un indirizzo IP statico per funzionare correttamente. Un indirizzo IP statico è un indirizzo IP che non cambia a meno che tu non lo modifichi tu stesso. I server DNS utilizzano indirizzi IP statici in modo che i dispositivi sappiano come connettersi. Se continuassero a cambiare, gli utenti dovrebbero anche continuare a riconfigurare i server DNS sui loro computer per utilizzare Internet. Per configurare un indirizzo IP statico se non ne hai già uno:

  Come eseguire Linux su un iPad

#3. Passare a Impostazioni, Wi-Fi e fare clic sull’icona a forma di ingranaggio. Se utilizzi Ethernet, vai su Impostazioni, Rete e fai clic sull’icona dell’ingranaggio accanto alla tua connessione cablata

#4. Fare clic sulla scheda IPv4 e apportare le modifiche in modo che corrispondano allo screenshot seguente

#5. Per confermare che ha funzionato, apri il terminale ed esegui:

ip address show

Nella riga evidenziata, nota che abbiamo aggiunto un indirizzo IP 192.168.0.10 e nel testo evidenziato non c’è la parola “dinamico” che significa che l’IP che abbiamo impostato è statico.

#6. Nel terminale, esegui il seguente comando per installare Pi-hole

curl -sSL https://install.pi-hole.net | bash

L’esecuzione dei comandi precedenti avvia l’installazione delle dipendenze necessarie e ti porta a un prompt sullo schermo per configurare Pi-hole

#7. In questa prima schermata premi semplicemente Invio

#8. Poiché Pi-hole è uno strumento gratuito, considera di sostenerlo tramite donazioni andando a Pi-hole Donations. Premere Invio per continuare

#9. Poiché abbiamo già impostato un indirizzo IP statico, premi C per continuare

#10. Usa il tasto freccia su o giù per navigare fino al tuo provider DNS preferito. Sei libero di sceglierne uno qualsiasi, ma Quad9 (filtrato, ECS, DNSSEC), Cloudflare (DNSSEC) o OpenDNS (ECS, DNSSEC) sono generalmente consigliati a causa della loro eccellente politica sulla privacy. Dopo aver selezionato la tua scelta preferita, premi Invio per continuare.

#11. Come accennato in precedenza, Pi-hole utilizza un elenco di blocchi gestito dalla comunità per bloccare domini di pubblicazione di annunci e siti dannosi. Questo è l’elenco degli host unificati di StevenBlack che Pi-hole suggerisce di aggiungere. Premi Y per aggiungerlo.

#12. L’interfaccia Web di amministrazione è un modo semplice per gestire Pi-hole. La mancata installazione non influirà sulla funzionalità di Pi-hole. Tuttavia, si consiglia vivamente di installarlo. Premi Y per installarlo e continuare

#13. Premere Y per installare Lighttpd da utilizzare con l’interfaccia Web di amministrazione installata nel passaggio precedente.

#14. Affinché Pi-hole mostri statistiche accurate sull’attività che si verifica sul DNS Pi-hole. Devi abilitare la registrazione delle query. Premi Y per abilitarlo e continuare

#15. Poiché hai abilitato l’accesso nel passaggio precedente, qui selezioni quante informazioni vuoi vedere. Il livello 0, Mostra tutto, manterrà un registro di tutti i domini visitati da tutti i client (dispositivi) che utilizzano Pi-hole nella rete. Utilizzare i tasti freccia SU e GIÙ per selezionare il livello di registrazione desiderato, quindi premere Invio per terminare l’installazione. Tuttavia, non chiudere ancora il tuo terminale.

#16. Se hai installato l’interfaccia web di amministrazione come consigliato, ti verranno forniti i dati di accesso per accedere alla pagina web di amministrazione. Ti verrà fornito un link al sito e una password

#17. Per accedere all’interfaccia utente Web dell’amministratore, aprire il browser, immettere l’URL dell’interfaccia Web fornito, in questo caso l’URL fornito è http://192.168.0.10/admin e immettere la password di accesso fornita. Finirai su uno schermo del genere

Questa dashboard mostrerà tutte le informazioni necessarie sul tuo utilizzo del Pi-hole. Nell’angolo in alto a destra, Domains on Adlist, in verde, mostra il numero di domini. Pi-hole si bloccherà poiché abbiamo aggiunto il suo elenco di blocchi consigliati.

Se desideri aggiungere un nuovo sito Web all’elenco bloccato, fai clic su Gestisci elenco annunci appena sotto 168.482, che mostra il numero di domini bloccati.

  Come installare Calligra Words su Linux

#18. Il passaggio finale è configurare il router che stai utilizzando per utilizzare il tuo computer Linux su cui hai installato Pi-hole come server DNS. Poiché i router sono diversi, il metodo per eseguire questa operazione varierà.

Pertanto, fare riferimento al manuale del router per scoprire come eseguire questa operazione. La documentazione Pi-hole ha anche una pagina su come farlo su diversi router. Vai su Pi-hole come server DNS per scoprire come farlo.

Il prossimo è scoprire se Pi-hole funziona sui tuoi dispositivi.

Come sapere se Pi-Hole funziona correttamente

Pi-hole è impostato per bloccare gli annunci su una rete. Pertanto, un modo semplice per sapere se Pi-hole funziona è aprire un sito Web che sai che in genere contiene annunci, in particolare siti di notizie come CNN, BBC, Reuters, ecc.

Un metodo ancora più semplice è aprire questo sito Pi-hole test site. Se non vedi annunci sulla pagina, Pi-hole funziona. Tuttavia, se vedi annunci sul sito, Pi-hole non funziona. Prova a controllare la configurazione del tuo router.

Sfide nella configurazione di Pi-Hole

Pi-hole, proprio come altri strumenti, non è perfetto. Potresti incontrare alcune di queste sfide mentre usi Pi-hole:

Pi-hole non blocca tutti gli annunci

Le società pubblicitarie sono a conoscenza degli strumenti di blocco degli annunci DNS come Pi-hole. Alcune aziende superano l’ostacolo del blocco degli annunci DNS inserendo gli annunci direttamente nel codice dell’applicazione, ad esempio nei giochi o rendendo gli annunci parte dei dati di streaming, come nel caso di YouTube. Pertanto, continuerai a vedere gli annunci di YouTube perché questi annunci fanno parte del video che stai riproducendo in streaming e non vengono offerti separatamente.

Pi-hole lascia uno spazio

A differenza degli ad blocker basati su browser, che rimuovono lo spazio che sarebbe stato occupato dagli annunci, Pi-hole non li rimuove. Invece, ottieni uno spazio vuoto dove sarebbero stati inseriti gli annunci. Questo può diventare irritante sui dispositivi con schermo piccolo.

Pi-hole blocca gli annunci su tutti i dispositivi su una rete

Poiché si tratta di uno strumento di blocco degli annunci a livello di rete, non discriminerà i dispositivi sulla rete. Peggio ancora, non esiste un’interfaccia per disabilitare facilmente il blocco su alcuni dispositivi. Pertanto, è necessario modificare manualmente le impostazioni DNS su quei dispositivi specifici.

Questo perché anche se disattivi Pi-hole, non sarai in grado di connetterti a Internet senza ripristinare le impostazioni DNS sul router o sui dispositivi coinvolti.

Pur avendo i suoi difetti, Pi-hole è comunque molto utile per proteggere gli utenti e rendere più piacevole la loro esperienza di navigazione in internet.

Nota dell’autore

Pi-hole è uno strumento molto utile per chiunque utilizzi Internet. Oltre a bloccare solo annunci irritanti che possono rendere la navigazione in Internet un’esperienza fastidiosa, può proteggere la tua privacy online, bloccando i tracker Internet posizionati sui dispositivi per monitorare le attività Internet degli utenti.

Inoltre, può proteggere il tuo computer dall’accesso a siti dannosi che possono infettare malware o ransomware. A parte questo, può proteggere gli utenti della rete dall’accesso a siti dannosi. Anche se la sua installazione può essere noiosa, Pi-hole è uno strumento che chiunque utilizzi Internet troverà molto utile.

x