Come utilizzare Google Lens su iPhone o iPad [2022]

0 Condivisioni

Google Lens è diventato ancora migliore nel corso degli anni ora che può riconoscere miliardi di oggetti intorno a te.

Come suggerisce il nome, è un’app di riconoscimento dei contenuti di Google in grado di raccogliere informazioni da qualsiasi immagine. Ha molti modi in cui può essere utile, ad esempio quando ti trovi in ​​un paese diverso e tutti i segnali che vedi sono in un’altra lingua, puoi semplicemente fare clic su una foto utilizzando Google Lens e lo tradurrà per tu all’istante.

Ci sono vari altri modi in cui può salvarti la giornata. Ad esempio, può:

  • Trasforma i tuoi appunti scritti a mano in testo 📝
  • Darti il ​​significato o la pronuncia di una parola sull’immagine 🔍
  • Aiuta a risolvere problemi di matematica ➕
  • Leggi i riassunti dei libri con solo la copertina del libro 📖
  • Tieni traccia dei tuoi pacchi quando fai clic su una foto dei dettagli della spedizione 📦
  • Identifica la razza dell’animale domestico 🐕
  • Tira su le ricette dal prodotto alimentare 🍲

Tutto ciò può essere ottenuto semplicemente fornendo un’immagine e lasciando fare il resto Google Lente. Ora, se sei un utente iOS, a un certo punto devi aver pensato se puoi utilizzare Google Lens per iPhone e la risposta è sì. Non è il solito modo, ma c’è una soluzione alternativa.

Perché Google Lens non è disponibile su iPhone/iPad?

Questa è una grande domanda che può sorgere nella mente di qualsiasi utente iOS se sta cercando di utilizzare Google Lens sul proprio dispositivo, poiché sappiamo tutti che Google Lens non è ufficialmente disponibile su iOS come app dedicata.

La ragione più logica alla base di ciò sarebbe che Google vuole mantenere l’app esclusiva per gli utenti Android per utilizzarla come punto vendita. Dal punto di vista dell’azienda, questa non è una cattiva decisione, ma per gli utenti iOS può sembrare un po’ uno svantaggio.

Tuttavia, non devi sentirti così perché ci sono modi ufficiali per utilizzare Google Lens sul tuo iPhone e iPad. A seconda di come prevedi di utilizzarlo e su quale dispositivo, segui i passaggi indicati di seguito.

Come ottenere Google Lens su iPhone utilizzando l’app Google

Il primo metodo è accedere a Google Lens dall’app Google. Può essere scaricato dal app Storee una volta che sei sull’app, tocca l’icona della fotocamera accanto all’icona del microfono.

  Come disattivare i messaggi Flash su iPhone

Dopo aver fatto clic su di esso, vedrai un piccolo messaggio come questo. Tocca “Apri fotocamera”.

L’app ti chiederà di concedere l’autorizzazione per accedere alla fotocamera. Tocca dove dice “OK” per continuare.

Ora puoi puntare la tua fotocamera ovunque ed eseguire varie attività come tradurre, trascrivere il testo, fare acquisti, ecc. semplicemente facendo clic su una foto. Questo è il modo più semplice per utilizzare Google Lens sul tuo iPhone.

Come ottenere Google Lens su iPhone e iPad utilizzando Google Foto

Poiché il metodo sopra funziona solo su iPhone e non su iPad, puoi provare questo metodo di seguito per utilizzare Google Lens su entrambi i dispositivi. Inizia scaricando l’app Google Foto dall’app store e aprila.

Vedrai una schermata come questa che ti chiederà il permesso di accedere alle tue foto. Tocca “Consenti accesso a tutte le foto” per procedere ulteriormente.

Una volta passato, vedrai che apre la tua galleria multimediale da cui puoi selezionare la foto particolare che desideri utilizzare. Puoi anche fare clic su uno nuovo dall’app della fotocamera sul tuo dispositivo iOS e quindi tornare a Google Foto per selezionarlo.

Dopo aver selezionato e toccato la foto desiderata, si aprirà e dovresti vedere una schermata come questa che ha varie opzioni in alto e in basso.

  Come filmare con il tuo schermo verde usando il tuo iPhone

Devi toccare l’icona di Google Lens che è la terza icona da sinistra in basso.

Ora aspetta solo che esegua la scansione e recuperi tutte le informazioni desiderate.

Conclusione

Questi erano i due metodi migliori per utilizzare Google Lens su iPhone e iPad. Personalmente non consiglierei nessun altro accesso backdoor a questa app quando hai già modi ufficiali per usarla. La cosa migliore è che non devi fare una folle quantità di passaggi o scaricare più app per farlo funzionare.

Inoltre, potresti anche voler dare un’occhiata a queste app per scanner mobili basate sull’intelligenza artificiale.

Ti è piaciuto leggere l’articolo? Che ne dici di condividere con il mondo?

x