Come rendere più semplice l’aggiornamento di Ubuntu

0 Condivisioni

Ubuntu può essere aggiornato dalla riga di comando e dalla GUI. Se decidi di aggiornare Ubuntu tramite la riga di comando, scoprirai che ci sono alcuni passaggi per il processo. Per semplificare le cose, puoi creare uno script che gestirà l’intero processo di aggiornamento. La creazione dello script richiederà un po ‘di tempo, ma una volta impostato, sarai in grado di utilizzarlo per aggiornare Ubuntu ogni volta che è disponibile un nuovo aggiornamento. Ecco cosa devi fare.

Script di aggiornamento facile

Rendere Ubuntu molto più facile da aggiornare inizia con la creazione di uno “script di aggiornamento facile”. Questo script si occuperà di tutto, dall’aggiornamento delle sorgenti dei pacchetti, all’installazione degli aggiornamenti di Ubuntu, alla pulizia dei pacchetti che devono essere rimossi e persino all’aggiornamento di cose come Snaps e Flatpaks!

Per avviare il processo di creazione dello script di aggiornamento facile, apri una finestra di terminale sul tuo computer. È possibile aprire una finestra di terminale premendo Ctrl + Alt + T o Ctrl + Maiusc + T. Una volta aperto il terminale, seguire le istruzioni dettagliate di seguito per creare lo script.

Passaggio 1: utilizzando il comando touch, crea un nuovo file vuoto chiamato “aggiorna”. Il file “aggiornamento” conterrà tutte le operazioni di aggiornamento sul tuo PC Ubuntu.

touch update

Passaggio 2: dopo aver creato il nuovo file di aggiornamento con il comando touch, è ora di accedervi per scopi di modifica. Apri il file “aggiornamento” nell’editor di testo Nano.

nano -w update

Passaggio 3: all’interno dell’editor di testo Nano, scrivi il codice di seguito. Assicurati che questo codice sia sulla prima riga, altrimenti non funzionerà correttamente!

#!/bin/bash

Il codice sopra che hai appena aggiunto al file “update” è chiamato shebang. Dice all’interprete cosa fare con il tuo script.

Passaggio 4: seguendo il codice shebang, dobbiamo aggiungere nella riga “aggiornamento”. Questa linea verificherà la presenza di nuovi aggiornamenti software su Ubuntu. Premere Invio in Nano per creare una nuova riga. Quindi, incolla il codice sottostante con Ctrl + Maiusc + V.

sudo apt update

Passaggio 5: dopo aver aggiunto la riga “aggiornamento”, è il momento di aggiungere la riga “aggiornamento”. “
Upgrade ”installerà eventuali patch software in sospeso sul tuo PC Ubuntu. Premi Invio per creare una nuova riga. Quindi, incolla il codice con Ctrl + Maiusc + V.

sudo apt upgrade -y

Passaggio 6: Ora che la riga di codice “upgrade” è nello script di aggiornamento facile, è il momento di aggiungere la riga “autoremove”. “Autoremove” disinstallerà automaticamente e ripulirà tutti i pacchetti indesiderati dal sistema.

Per aggiungere la riga “autoremove” allo script, premere Invio, quindi incollare il codice sottostante nel file con Ctrl + Shift + V.

sudo apt autoremove -y

Passaggio 7: Con “update”, “upgrade” e “autoremove” aggiunti allo script, è il momento di scrivere una riga di codice che aggiornerà automaticamente tutti i pacchetti Snap sul sistema.

Per aggiungere la riga di aggiornamento Snap, premere Invio. Successivamente, incolla il codice sottostante nel file con Ctrl + Maiusc + V.

sudo snap refresh

Passaggio 8: dopo aver aggiunto la riga di aggiornamento Snap, è necessario aggiungere la riga di aggiornamento Flatpak. Per aggiungerlo, premi Invio sulla tastiera per creare una nuova riga. Quindi, con Ctrl + Maiusc + V, incolla il codice sottostante nel file.

Nota: se non usi Flatpaks su Ubuntu, sentiti libero di saltare questo passaggio.

sudo flatpak update -y

Passaggio 9: con la riga Flatpak aggiunta allo script, non è più richiesta alcuna codifica. Ora dobbiamo salvare il file di “aggiornamento” per riflettere le modifiche apportate. Per salvare, premi Ctrl + O.

Dopo aver salvato il file di “aggiornamento”, esci da Nano con Ctrl + X.

Installazione dello script di aggiornamento facile

Lo script di facile aggiornamento è ora scritto e pronto per l’installazione. Per installare lo script, dobbiamo posizionare il file nella directory “/ usr / bin /”. Per posizionare il file lì, inizia elevando la sessione del terminale da utente normale a root utilizzando il comando sudo -s.

sudo -s

Ora che la finestra del tuo terminale ha accesso come root, puoi inserire il facile script di aggiornamento all’interno della tua directory “/ usr / bin /”. Per mettere il file lì, usa il comando mv di seguito.

mv update /usr/bin/

Ora che lo script è nella directory “/ usr / bin /”, è il momento di modificare i permessi del file in modo che possa essere eseguito come programma sul tuo computer Linux. Per aggiornare i permessi del file, usa il comando chmod.

chmod +x /usr/bin/update

Supponendo che i permessi del file “update” siano stati modificati, lo script è pronto per essere utilizzato come programma nella riga di comando.

Utilizzando lo script di aggiornamento facile

Quando è stato scritto lo script di aggiornamento facile, includeva molte operazioni di sistema per rendere l’aggiornamento molto più semplice. Ora che lo script è pronto per l’uso, possiamo chiamare tutte queste operazioni semplicemente eseguendo il comando di aggiornamento in una finestra del terminale.

update

Una volta eseguito il comando di aggiornamento all’interno di una finestra di terminale, ti verrà chiesto di inserire la password dell’utente. Fare così. Subito dopo l’aggiornamento dei tuoi pacchetti Ubuntu, i pacchetti indesiderati verranno rimossi e Snap e Flatpaks verranno aggiornati automaticamente!

Semplificare gli aggiornamenti su Ubuntu con Software Center

Un altro modo per rendere molto più semplice l’aggiornamento del sistema operativo Ubuntu è utilizzare il Software Center, piuttosto che lo strumento di aggiornamento integrato. Perché? Non solo può prendersi cura degli aggiornamenti dei pacchetti di Ubuntu, ma aggiornerà anche i pacchetti Snap e altri elementi.

Per aggiornare con Ubuntu Software Center, procedi come segue.

Passaggio 1: avvia Ubuntu Software Center sul desktop Ubuntu Linux.

Passaggio 2: individuare la scheda “Aggiornamenti” e fare clic su di essa con il mouse.

Passaggio 3: fare clic sul pulsante di aggiornamento in alto a sinistra per verificare la disponibilità di aggiornamenti software.

Passaggio 4: fare clic sul pulsante di installazione per ottenere gli aggiornamenti disponibili.

x