Come (e perché) eseguire versioni portatili di Windows

Se viaggi spesso ma non vuoi portare con te un laptop o lavori regolarmente con computer privi di applicazioni di cui hai bisogno, dovresti considerare Windows portatile. Con Windows portatile, hai meno da trasportare e tutte le tue preferenze vengono con te.

Perché potresti volere Windows portatile

Viaggiare è un dolore, soprattutto quando si vola. Hai un numero limitato di bagagli a mano e le tue valigie possono aumentare il costo del volo. Più prendi, più ti pentirai di aver viaggiato, soprattutto se devi percorrere lunghe distanze. Anche se non ti sposti regolarmente su lunghe distanze se lavori costantemente con computer diversi come parte della tua carriera, potresti trovarti spesso senza gli strumenti di cui hai bisogno e talvolta l’incapacità di cambiare le preferenze che aiutano il tuo flusso di lavoro.

Puoi risolvere tutto questo mettendo Windows su un’unità flash USB. Creando una copia portatile di Windows e quindi eseguendo l’avvio su quell’unità USB, avrai il tuo personal computer con le tue applicazioni, preferenze e password in un dispositivo di meno di mezzo chilo e abbastanza piccolo da stare in tasca.

Sfortunatamente, la funzionalità “Windows To Go” ufficiale di Microsoft è solo per Windows Enterprise e richiede un chiavetta USB certificata (che sono costosi). Abbiamo descritto un metodo al riguardo, ma è complicato e implica il lavoro da riga di comando. È possibile utilizzare Portable VirtualBox, ma ciò richiede l’installazione di software VM e un sistema operativo da cui eseguire.

  Come impedire a Windows 10 di riaprire le ultime app aperte all'avvio

Se desideri un’alternativa con meno overhead, Rufus e WinToUSB sono gratuiti per la maggior parte dei casi e facili da usare con una sola cattura. Con WinToUSB dovrai pagare se desideri installare Windows 10 1809, ovvero l’aggiornamento di ottobre 2018. Rufus non offre affatto l’opzione di installare 1809. In alternativa, puoi scaricare Windows 1803 utilizzando lo strumento di download ISO di Microsoft Windows e Office. Appena scarica ed esegui il programma, scegli Windows 10 e quindi scegli l’opzione Windows 10 1803 appropriata.

Dei due, Rufus è l’opzione migliore poiché non è necessario pagare per la compatibilità sia con i computer UEFI moderni che con i computer legacy. Vorrai che questo funzioni con entrambi e WinToUSB addebita tale funzione.

Cosa ti serve per iniziare

Affinché questo processo funzioni, avrai bisogno di alcuni elementi:

Una copia di Rufus o WinToUSB
UN Unità flash USB 3.0 con almeno 32 GB di spazio di archiviazione: più grande è meglio! Potresti usare un’unità USB 2.0, ma sarà estremamente lenta.
Una ISO di Windows
Una licenza valida per la tua copia portatile di Windows

Opzione 1: installa Windows su un’unità USB con Rufus

Per iniziare, dovrai scaricare Rufus e lanciarlo. Rufus è un’app portatile, quindi non richiede installazione.

In Rufus, seleziona il dispositivo USB su cui desideri installare Windows nella casella “Dispositivo”. Fai clic su “Seleziona” e punta Rufus sull’ISO di Windows da cui lo installerai.

Finestra di dialogo Rufus con menu a discesa Dispositivo e pulsante Seleziona

Dopo aver scelto la tua ISO, fai clic sulla casella “Opzione immagine” e seleziona “Windows To Go”.

Finestra di dialogo Rufus con menu a discesa opzione immagine modificato in Windows To Go

Fai clic su “Schema di partizione” e seleziona “MBR”. Infine, fai clic su “Sistema di destinazione” e seleziona “BIOS o UEFI”.

Fare clic sul pulsante “Start” quando hai finito. Rufus formatterà l’unità e installerà Windows.

Finestra di dialogo Rufus con MBR, Bios o UEFI e pulsante di avvio richiamato

Attendi il completamento del processo, rimuovi in ​​sicurezza l’unità USB dal tuo PC e ora puoi avviarlo su qualsiasi PC che desideri.

  Come aggiungere un orologio al secondo monitor su Windows 11

Una volta che sei su un computer da cui desideri avviare la tua copia di Windows, dovrai riavviare, accedere al BIOS e scegliere l’opzione per avviare i dispositivi USB.

Opzione 2: crea un’unità Windows con WinToUSB

Il primo passo è scaricare e installare WinToUSB. Ha una versione gratuita e se stai installando Windows 10 versione 1803 (l’aggiornamento di aprile 2018), è tutto ciò di cui hai bisogno. Una volta installato, avvialo (troverai il suo collegamento denominato “Hasleo WinToUSB” nel menu Start) e accetta il prompt UAC (User Account Control) che appare.

Una volta che WinToUSB si apre, hai due scelte. Puoi clonare il tuo sistema attuale su USB (che ti darà una copia delle tue impostazioni, preferenze e così via così come sono), oppure puoi scegliere di creare una nuova copia di Windows da una ISO. Per clonare, però, avrai bisogno di un’unità USB più grande (almeno uguale allo spazio del tuo computer attuale), quindi ci concentreremo sulla creazione di una nuova copia di Windows.

Fare clic sull’icona che ha l’aspetto di un file con una lente di ingrandimento nell’angolo in alto a destra della finestra, a destra della casella File immagine.

Programma WinToUSB con freccia che punta al pulsante Sfoglia

Sfoglia il tuo file ISO di Windows e aprilo. Nella schermata successiva, seleziona la versione di Windows per cui hai una chiave (probabilmente Home o Pro) e fai clic su “Avanti”.

Finestra di dialogo WinToUSB, scelta di un sistema operativo

Fare clic sulla freccia in basso a destra della casella del percorso e selezionare l’unità USB. Se non lo vedi, prova a fare clic sul pulsante di aggiornamento a destra della freccia in basso.

Finestra di dialogo WinToUSB che seleziona un'unità USB

Apparirà una finestra di dialogo di avvertenza e formattazione. Non preoccuparti: Documentazione ufficiale di WinToUSB dice che puoi ignorare l’avviso sulle basse velocità se lo vedi. Se utilizzi un’unità USB 3.0 abbastanza veloce o un file Unità certificata Windows To Go, potresti non visualizzare nemmeno l’avviso.

  Come aprire il Pannello di controllo su Windows 11

Scegli l’opzione “MBR per BIOS” e fai clic su “Sì”. Se hai pagato per le funzionalità avanzate, puoi utilizzare “MBR per Bios e UEFI”, che sarà compatibile sia con i moderni UEFI che con i sistemi legacy.

WinToUSB suggerirà le partizioni in base alle tue scelte. Scegli l’opzione “Legacy” e fai clic su “Avanti”.

Questo è tutto. WinToUSB eseguirà il processo di installazione e ti avviserà al termine. Rimuovi in ​​sicurezza la chiavetta USB e portala con te.

Una volta che sei su un computer da cui desideri avviare la tua copia di Windows, dovrai riavviare, accedere al BIOS e scegliere l’opzione per avviare i dispositivi USB.

Usa un Compute Stick quando è disponibile solo un monitor

Intel Compute Stick

Ecco il rovescio della medaglia: avrai bisogno di un computer ovunque tu vada. E quel computer deve consentirti di eseguire l’avvio da dispositivi USB, il che non è sempre possibile. Se sai che non è un’opzione, ma è disponibile una TV o un monitor con ingresso HDMI e ingresso da tastiera e mouse, puoi utilizzare un Intel Compute Stick.

Il Compute Stick di Intel si collega a una porta HDMI ed esegue una copia completa di Windows a 32 bit. Sono dotati di porte USB e una porta per l’alimentazione. Usano un processore debole (tipicamente Atom o Core M3) e di solito hanno solo 32 o 64 GB di memoria integrata. Sono limitati e ti consigliamo di tenerlo a mente. Ma non sono molto più grandi di un’unità USB e tutto ciò di cui hai bisogno è il monitor, la tastiera e il mouse per iniziare.

Qualunque sia il metodo scelto, pianifica di conseguenza. Assicurati che l’hardware sia disponibile ovunque tu vada. E tieni presente che, in definitiva, Windows non funzionerà così velocemente da una chiavetta USB come farebbe da una normale unità interna. Ma almeno avrai i programmi e le impostazioni che desideri.