9 alternative Twitter di microblogging a cui iscriversi oggi

0 Condivisioni

Cerchi alternative a Twitter?🙃 Sei nel posto giusto!

Ahimè! Twitter è stato un successo enorme.

Ma da quando la nuova leadership ha preso il timone, le persone hanno cercato una nuova casa su cui poter microblogare allo stesso modo.

E anche se non tutto è ancora negativo e negativo, diamo un’occhiata a qualcosa in anticipo senza aspettare un blackout completo (Twitter).

Mastodonte

Questo è probabilmente il primo di cui potresti aver sentito parlare. Mastodon, in poche parole, è Twitter in innumerevoli parti diverse (server) che possono interagire.

Per iniziare, devi unirti a un server o crearne uno se nessuno ti fa entrare. Ci sono molti server, alcuni che consentono prontamente le registrazioni e altri che approvano manualmente i partecipanti.

È possibile cercare i server in base alla regione o all’argomento a cui sono interessati da applicare. Una volta registrato, puoi seguire altri server e persone, e in seguito è per lo più come Twitter.

Controsociale

La prima impressione sarà: è STRANO! E questo è.

CounterSocial presenta la maggior parte della sua anatomia in colonne che puoi scorrere individualmente.

Hai uno spazio TV in basso a sinistra, la condivisione di file in basso a destra e notifiche, aggiornamenti della community e persone che segui al centro.

La maggior parte di CounterSocial è gratuita, ma puoi aggiornare a Pro per una maggiore abilità.

CounterSocial presenta anche CounterRealms, spazi di realtà virtuale creati dai suoi membri. Puoi dare un’occhiata a quelli esistenti o crearne uno per unirti con o senza un visore VR. CounterRealms è simile a Metaverse e utile per incontri remoti ed eventi della comunità.

Nel complesso, CounterSocial ha il suo fascino, anche se presenta il microblogging in modo leggermente diverso.

  Cerca hashtag su Facebook, Twitter e Google Plus

GETTR

GETTR è un sosia di Twitter. Iscrizione gratuita e puoi iniziare anche senza un’e-mail o un numero di telefono.

L’interfaccia è pulita e sai già cosa aspettarti da Twitter.

Tuttavia, GETTR ha anche una funzionalità di live streaming (attualmente in versione beta), che aiuterà i creatori di contenuti a fare molto di più del microblog.

Nel complesso, GETTR sembra una perfetta alternativa a Twitter con funzionalità aggiuntive e un’interfaccia a cui siamo già abituati.

Koo

Koo è un altro doppio di Twitter.

L’interfaccia è familiare ma questa volta con accenti gialli. Ricevi suggerimenti su personalità importanti e hashtag di tendenza in base alla tua regione.

Alcune caratteristiche interessanti includono un’interfaccia multilingue, un carosello di immagini del profilo, ecc.

Nel complesso, è un altro degno sostituto di Twitter che puoi avere anche nella tua lingua locale.

Plurk

Plurk potrebbe sembrare l’alternativa Twitter più strana in questo elenco, ma ha comunque i suoi fan. Le linee temporali sono orizzontali e ti viene assegnato il karma per la tua attività.

Fai amicizia, puoi seguire e pubblicare (Plurk) affinché gli altri reagiscano. Le tue linee temporali sono costituite dai tuoi Plurk e da quelli che segui o fai amicizia.

A parte questo, ho sentito che Plurk è Twitter ma con sfondi anime.

Menti

Minds è un ottimo posto per i creatori che desiderano monetizzare attraverso questa piattaforma di microblogging open source (e altro).

Questo premia i token MIND (ERC-20) per la creazione di contenuti popolari. Successivamente, puoi dare la mancia ad altri creatori di contenuti o promuovere i tuoi contenuti con loro.

Tuttavia, il vero potenziale di guadagno è bloccato dietro un abbonamento mensile: Minds Pro. Ciò ti consente di ricevere richieste SUPERMIND per token MIND o una piccola commissione (minimo $ 10) pagata dai tuoi fan.

Con Minds Pro, puoi anche creare il tuo sito web con un dominio personalizzato.

  Come registrare e inviare un tweet vocale nell'app Twitter

Inoltre, c’è Mind+, un servizio di streaming basato sulla community che consente agli utenti di sbloccare contenuti premium dai loro creatori di contenuti preferiti.

In particolare, Minds Pro include Minds+, ed entrambi verificano il tuo canale, disattivano gli annunci, danno un badge, ecc., per dimostrare l’autorità.

Nel complesso, Minds è più di Twitter (e alcuni di YouTube) e ha strategie di monetizzazione decenti per i creatori di contenuti.

Diaspora

Fonte: Diaspora

Diaspora è molto simile a Mastodon e un’alternativa a Twitter in cui ospiti i tuoi server (pod) o ti unisci ad altri.

Questo inizia con la scelta di un pod in base al numero di utenti e al tempo di attività o alla posizione. Successivamente, puoi creare un profilo raffigurante la tua vera identità o alias per connetterti con gli altri.

Simile a Mastodon, non tutti i pod sono aperti a nuovi entranti.

Una caratteristica interessante consente l’integrazione dei social media con gli account Twitter, Tumblr e WordPress (altri in arrivo). Questo ti connetterà con la tua rete anche se non sono su Diaspora.

Tribù

Tribel appare come una miscela di Twitter e Facebook con molti spazi bianchi.

Mi è piaciuta l’interfaccia e le sezioni che dividono gli aggiornamenti degli amici, le persone che seguo, gli ultimi contenuti di Tribel e i post di tendenza.

Inoltre, puoi personalizzare il tuo feed selezionando categorie specifiche, escludendo quelle che non ti piacciono o da una singola che desideri esplorare.

Più Mi piace ti consentono di guadagnare un badge collaboratore stella se superi il 90% dei creatori di Tribel. Inoltre, il 5% più ricco sarà costituito da contributori con stella d’oro, mentre il resto (6-10%) rimarrà con il badge di collaboratore con stella d’argento.

Infine, Tribel è per le persone che cercano una pausa da Twitter e Facebook e vogliono una via di mezzo.

  Come utilizzare gli spazi di Twitter

Cohost

Attualmente, Cohost chiede ai nuovi partecipanti un periodo di attesa di alcuni giorni per iscriversi o pagare un abbonamento per l’attivazione istantanea con funzionalità aggiuntive come un limite di upload maggiore, più avatar, ecc.

Puoi condividere, mettere mi piace e seguire ma non puoi commentare o postare fino alla conferma.

Ho trovato l’interfaccia buona ma non così liscia come vorrebbe che fosse chiunque provenisse da Twitter.

Un’altra cosa che manca è una scheda per trovare i contenuti di tendenza poiché il newsfeed riguarda solo le persone che hai seguito.

Tuttavia, è unico e nelle prime fasi gli utenti si lamentano molto.

Hai trovato la tua alternativa a Twitter?

La domanda di alternative a Twitter aumenterà finché non troveremo un chiaro vincitore.

Per me, GETTR, Koo e Tribel si sentivano bene. Mastodon e Diaspora sono anche ottime opzioni per le comunità private. Infine, dovresti provare Minds per la monetizzazione.

Ad ogni modo, cercherò di aggiungere altro a questo elenco. Arrivederci!

PS: non è solo Twitter; la maggior parte di noi ha molti account social che non sono facili da gestire separatamente. Tuttavia, puoi dare un’occhiata a questo elenco di strumenti di gestione dei social media per fare il lavoro pesante per te.

x