3 soluzioni VPN per proteggere la tua rete cloud AWS

0 Condivisioni

È comune pensare che, a causa delle loro dimensioni, alcune aziende passino inosservate agli occhi dei criminali informatici, ma questo è un errore.

Le PMI possono essere viste dagli hacker come “un frutto a portata di mano” a causa del basso livello di protezione. Pertanto, le PMI richiedono un livello di protezione efficace come quello di una grande azienda.

In questo ambiente caotico, le soluzioni VPN acquistano importanza a causa del basso costo della loro implementazione aggiunto alle attuali esigenze del mercato. In questo post, vedremo cos’è una VPN, perché le PMI dovrebbero utilizzare una VPN e le migliori soluzioni VPN per le PMI.

Che cos’è una VPN?

Il concetto di VPN (Virtual Private Network) è quello di creare un tunnel virtuale sicuro che consenta la comunicazione tra due punti distanti, utilizzando un’infrastruttura di rete pubblica e inaffidabile.

La sicurezza nella comunicazione dei dati che transitano attraverso questo tunnel avviene tramite crittografia tra l’origine e la destinazione, eliminando così i rischi di un’eventuale intercettazione delle informazioni durante la loro trasmissione.

Una VPN crea una connessione sicura e crittografata su una rete meno sicura, come la rete Internet pubblica. Una connessione VPN funziona utilizzando un’infrastruttura pubblica condivisa mantenendo la privacy attraverso procedure di sicurezza e protocolli di tunneling.

Perché le PMI dovrebbero utilizzare la VPN?

Innanzitutto, è importante tenere presente che non sono le dimensioni dell’azienda a determinare se necessita o meno di una connessione VPN. Questo dipende da dove si trovano i tuoi dati, dalla struttura fisica della tua azienda e dai tuoi processi di lavoro. Qualsiasi azienda può adattarsi a questo profilo.

Per semplificare, evidenziamo alcuni elementi che potrebbero indicare la necessità di una connessione VPN nella tua azienda. Seguire:

  • Sistemi e dati sensibili che sono ospitati esternamente;
  • Se un’azienda dispone di un’applicazione SaaS distribuita su una piattaforma di cloud computing come AWS;
  • Dipendenti che viaggiano frequentemente e necessitano di un accesso remoto ai dati/sistemi dell’organizzazione;
  • Informazioni sensibili che devono essere scambiate con clienti, partner commerciali e fornitori;
  • Esistenza di due o più filiali, oltre alla sede della società, che necessitano di uno scambio costante di dati;
  • Necessità di monitorare l’accesso a dati e sistemi.
  Le 9 migliori VPN illimitate gratuite per Android

Ciononostante, l’uso della soluzione può essere ampliato per comprendere lo scambio di informazioni tramite e-mail e strumenti di messaggistica istantanea aziendale, unità di backup, apparecchiature sensibili (robot, ad esempio), tra gli altri. In breve, non importa se sei una PMI o una grande azienda. Se l’azienda richiede un elevato livello di scambio di dati al di fuori delle quattro mura dell’ufficio, dovrebbe fare affidamento su una connessione VPN.

Vantaggi della VPN per le PMI

Le connessioni effettuate tramite la VPN consentono di eseguire le configurazioni di distribuzione in modo semplice, utilizzando procedure guidate di installazione passo passo. Gli accessi effettuati dagli utenti sono resi il più semplici possibile fornendo username e password nel browser.

Consentono inoltre una semplice gestione e monitoraggio da parte degli amministratori della soluzione, anche senza una conoscenza avanzata delle reti. Infine, consentono la riduzione dei costi con licenze semplificate e piani di supporto per soddisfare i requisiti delle PMI. Le connessioni VPN hanno determinate caratteristiche tecniche a vantaggio delle PMI. Tra i più rilevanti ci sono:

  • Protezione contro l’hacking dell’accesso remoto a dati, sistemi e siti Web, che hanno anche la soluzione all’altra estremità;
  • Il traffico di informazioni riservate su Internet senza il rischio di spionaggio o furto di dati;
  • Identificazione delle persone che accedono ai sistemi e alle informazioni;
  • Gestione centralizzata dei diritti di accesso alle informazioni e ai sistemi (con apposita piattaforma di gestione delle chiavi VPN);
  • Protezione dei server/computer più sensibili della rete interna da attacchi di dipendenti/terze parti malintenzionati (adottando una soluzione di crittografia);
  • Protezione dei cicli produttivi di macchine automatizzate e sensori in ambiente industriale (anche con l’adozione di una soluzione di crittografia).
  Ne vale davvero la pena una VPN? 2023

In un mercato dove l’innovazione è un valore per i brand, alti livelli di connettività e mobilità uniti a strategie di sicurezza dei dati garantiscono competitività. Anche le minacce alla sicurezza delle informazioni devono essere mitigate, cosa che una connessione VPN riesce a fornire abbastanza bene.

Quali sono i rischi quando si adotta una connessione VPN per le PMI?

Nel mondo di oggi, bisogna diffidare di qualsiasi soluzione che pretenda di essere perfetta in termini di sicurezza dei dati. Nessun sistema digitale è esente al 100% da attacchi informatici. I rischi sono pochi e, in generale, causati da errori commessi dagli utenti e non dallo strumento stesso. Tuttavia, la connessione VPN offre un livello di protezione altamente soddisfacente.

Possiamo evidenziare la possibilità di un’invasione se l’hacker riesce ad accedere a una delle apparecchiature ai capi della connessione (sorgente o destinazione). Un’altra forma di rischio sarebbe la possibile esistenza di una violazione della sicurezza nel protocollo di crittografia, cosa piuttosto rara.

Per evitare questi scenari, il processo di distribuzione e gestione delle chiavi di crittografia deve essere molto sicuro e Zero Trust Security lo fa esattamente.

Zero Trust Application Access utilizza più livelli di convalida dei criteri di affidabilità dei dispositivi e degli utenti per autorizzare i dipendenti prima di concedere loro un rapido accesso alle applicazioni in una sessione completamente controllata e può essere registrato e monitorato. La soluzione protegge la rete, i dipendenti e le applicazioni utilizzando le linee guida Zero Trust e isola le applicazioni dalla rete in ogni momento.

Di seguito sono elencate le migliori soluzioni VPN per proteggere una rete AWS:

Amazon AWS VPN

VPN AWS è una soluzione cloud VPN fornita con la piattaforma di cloud computing AWS – Amazon. Offre un client VPN cloud per consentire agli utenti remoti di accedere alle risorse su AWS, il che significa che non è necessario installarlo manualmente. Aiuta a creare una connessione sicura tra AWS e il tuo ufficio attraverso la sua VPN da sito a sito. Amazon VPN offre un piano gratuito e prezzi on-demand in seguito.

  Come utilizzare una VPN con DraftKings

Perimetro 81

Perimetro 81 è una VPN aziendale leader che semplifica la migrazione ad AWS. Crea connessioni sicure tramite una connessione IPSec da sito a sito e fornisce monitoraggio della sicurezza in tempo reale 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e servizio di reporting dei registri.

Perimeter 81 offre anche reti Zero Trust Secure, rendendolo un leader di mercato nella fornitura di servizi VPN alle PMI. Perimeter 81 fornisce una demo su richiesta e il loro piano premium costa $ 12 per utente.

Apri VPN Cloud

Apri VPN Cloud fornisce servizi dedicati attraverso una rapida connettività full-mesh per piattaforme di cloud computing come AWS e Azure.

Fornisce la crittografia del traffico e varie connessioni regionali attraverso il suo servizio cloud multi-tenant. Offre 3 connessioni gratuite e successivamente prezzi su richiesta.

Parole finali

Il modo in cui le risorse tecnologiche di un’azienda vengono applicate ha un impatto diretto sul valore aziendale. Garantire la sicurezza delle PMI nell’ambiente digitale è diventato essenziale per mantenere la migliore salute finanziaria. Ecco perché è importante utilizzare la VPN per le PMI, che può portare innumerevoli vantaggi a un costo minimo.

Potresti anche essere interessato alle alternative VPN per le piccole e medie imprese.

x